Chicago | Los Angeles | Miami | New York | San Francisco | Santa Fe
Amsterdam | Berlin | Brussels | London | Paris | São Paulo | Toronto | China | India | Worldwide
 
Worldwide

Galleria Famiglia Margini

Exhibition Detail
God O’Clock HORLOGERIE EXQUISE God Is Wearing A Rolex
Via Simone D'Orsenigo, 6
20135 Milano
Lombardia
Italy


November 25th, 2010 - January 20th, 2011
Opening: 
November 25th, 2010 6:30 PM - 10:00 PM
 
God O’Clock HORLOGERIE EXQUISE  God Is Wearing A Rolex, Christian ZanottoChristian Zanotto,
God O’Clock HORLOGERIE EXQUISE God Is Wearing A Rolex,
25/11/2010 - 20/01/2011, fotografia su cristallo, cm 150x180
> QUICK FACTS
WEBSITE:  
http://www.famigliamargini.com
COUNTRY:  
Italy
EMAIL:  
flavialanza6@gmail.com
PHONE:  
0255199449
OPEN HOURS:  
lun-ven 11:30-20:00
TAGS:  
digital, mixed-media, photography
COST:  
Ingresso Libero
> DESCRIPTION

God O’Clock

HORLOGERIE EXQUISE

God Is Wearing A Rolex

Mostra personale di CHRISTIAN ZANOTTO

Fotografia su cristallo, arte digitale, video

A cura di Alberto Mattia Martini

FAMIGLIA MARGINI

Galleria d’Arte Contemporanea - Milano

dal 25 Novembre 2010 al 20 gennaio 2011

con il Patrocinio della Provincia di Milano

I lavori presentati da Christian Zanotto in galleria Famiglia Margini sono inediti, frutto di anni di ricerca ininterrotta e segreta, condotta per portare avanti un'indagine sulle possibilità creative situate tra la fisicità e l'immaterialità, per aprire nuove soglie alchemiche che siano lo specchio nero del contemporaneo: varchi da attraversare ,come Alice, per intraprendere un viaggio inusuale attraverso un universo normalmente velato, ma onnipresente ed eterno. Stimolando la dimensione intima della nostra psiche col fine di portarci innanzi il senso dell'ambiguità', l'artista ci invita a cercare una nuova chiave con cui guardare agli interrogativi più profondi sulla natura della nostra esistenza, senza più perderci negli alienanti automatismi scanditi dalla rotazione dell’orologio a croce uncinata.

Il titolo della mostra ,"GOD O' CLOCK - Horlogerie Exquise - God Is Wearing A Rolex", propone, attraverso giochi di parole l’idea di un Dio che sta bleffando sulla fine dei tempi.

Il Rolex, sinonimo di orologio di suprema qualità, l'"orologio d'oro" per eccellenza, indossato al polso di Dio diviene simbolo del prestigio di chi del tempo e' padrone, perché ne decide l'esistenza ed il termine.

Un’intelligenza sadicamente costruita usando come materia prima le paure e le speranze dell’uomo, detiene un marchingegno squisito creato per mostrare l’inafferrabile, congeniato per il controllo totale della mente dell’organo sociale. Tale entità ci si mostra oggi indicandoci nuove strade di un itinerario aperto ad una cangiante mutabilità: un viaggio per spostare altrove la linea d’orizzonte, momento dopo momento, percorrendo vie marginali e gettando nuovi ponti tra estremi apparentemente incolmabili.

L'arte di Christian Zanotto e' continuamente tesa a mettere in atto la congiunzione degli opposti. Un azzardo sul filo del rasoio. Nelle sue opere follia e razionalità si completano, così come l'amore per il giusto e per il falso, l'estetica e l’anestetico.

Inediti virtuosismi e ambiguità tecniche appaiono mediante il filtro mistificante dell’arte e spingono a chiedersi quale sia la vera origine delle cose. In mancanza di una risposta certa, l’uomo continua a perdersi e ritrovarsi nello specchio di un meccanismo di ingranaggi spirituali, ove il terrore si miscela al piacere, nel sublimare insieme Eros e Psiche.

Una bellezza dal fascino estremo, al di la' dello specchio vive nelle grandi pale in cristallo dell’esposizione “HORLOGERIE EXQUISE”.

Le figure, collocate in una dimensione immateriale e luminosa, attingono all'immaginario del sacro, del religioso, del mitologico: personaggi possenti ed alati, ieratiche "sacerdotesse", entità dal corpo perfetto, femminee e mascoline al tempo stesso, ci si presentano, quadro dopo quadro, nella loro nudità o adornate da un elaborato abbigliamento ricco di preziosi dettagli.

Accanto alla loro, ecco poi la presenza di complesse macchine metalliche e dorate, sorta di troni, mezzi di locomozione o combattimento, impressionanti costruzioni dall'oscura funzione dotate di svariati ingranaggi.

I video ci donano delle ali di cera per volare in un percorso d’introspezione verso la conoscenza della natura dell’universo, ogni certezza si scioglie fra imput consci ed inconsci, nel trip di un turbinio di luci, suoni, parole e colori.

L’”Olimpo” di Christian Zanotto è generato da costruzioni di luce nel mondo virtuale, interlacciato fra vari software, come in una realtà parallela che ci è riportata per mezzo della tecnica inedita del trasferimento di immagini digitali su cristallo, attraverso un processo di esposizione fotografico.

La matrice dell’intelligenza artificiale con cui l’artista elabora, convive con un rigoroso spirito progettuale e un rispetto sacrale per la casualità sincronica.

La figuratività, sempre impostata su un grande controllo compositivo, e' infatti intrisa della memoria dotta dei modi della tradizione pittorica, a partire dalle immagini fabbricate nelle botteghe dagli artisti nel rinascimento, ai rimandi ed echi del gotico, del manierismo, del barocco. Le opere paiono così, nella nostra memoria, causare un senso nuovo di continuità spazio-temporale. La preziosità degli intrecci e delle trame complesse dei vari decori rimanda alla percezione del senso di interrelazione continua, vicino allo stile fiammingo dal coraggio visionario e la cura maniacale per il particolare iper-definito.

Il grande cristallo e’ un congelato specchio nero del contemporaneo: le autoritarie figure, intoccabili nella loro sfera di ricchezza e potere, governano implacabili e squisiti meccanismi ad orologeria, che ci rendono carni psicologicamente vincolate ai superiori dogmi di automatismi inconsci. L’alternativa e’ quella di divenire entità e vivere la consapevolezza che ci fa essere; la chance è quella di intraprendere un cammino filosofico e spirituale, alla ricerca di risposte non più aliene, ma uniche e personali.

Famiglia Margini con il Patrocinio della Provincia di Milano

God O’Clock

HORLOGERIE EXQUISE God Is Wearing A Rolex

Mostra personale di Christian Zanotto

A cura di Alberto Mattia Martini

FAMIGLIA MARGINI - Ass. culturale e Galleria d’Arte Contemporanea

Milano – dal 25 Novembre 2010 al 20 Gennaio 2011

Inaugurazione: giovedì 25 Novembre 2010 ore 18,30 Cocktail

Indirizzo: Via Simone d’Orsenigo n°6, 20135 Milano.

Orario: dal lunedì al venerdì 14,00 alle 20,00 (e su appuntamento)

Info: tel. 02_55199449 – 328_7141308

Sito web: www.famigliamargini.com ; www.christianzanotto.com;

Organizzazione: Famiglia Margini - galleriafamigliamargini@gmail.com

Catalogo in mostra.

In collaborazione con:

RED STAMP ART GALLERY
Rusland 22 1012 CL Amsterdam



Ufficio Stampa: Flavia Lanza flavialanza6@gmail.com ; 340_9245760


Copyright © 2006-2013 by ArtSlant, Inc. All images and content remain the © of their rightful owners.