STREET now open! Chicago | Los Angeles | Miami | New York | San Francisco | Santa Fe
Amsterdam | Berlin | Brussels | London | Paris | São Paulo | Toronto | China | India | Worldwide
 
Worldwide

Galleria A'caos - Castello Normanno

Exhibition Detail
TERZO RINASCIMENTO
Piazza Castello
Aci castello (Catania)
Sicily
Italy


July 17th, 2010 - October 30th, 2010
Opening: 
July 17th, 2010 6:30 PM - 10:30 PM
 
EXECUTION, EXECUTION, 2010, photography on crystal
© Christian Zanotto
> ARTISTS
> QUICK FACTS
WEBSITE:  
http://www.acaosgallery.com
COUNTRY:  
Italy
EMAIL:  
info@acaosgallery.com
PHONE:  
(0039) 095 271026
OPEN HOURS:  
tue-sun 9-13 / 16-20
TAGS:  
sculpture, figurative, surrealism, conceptual, performance, installation, digital, mixed-media, photography
> DESCRIPTION

" Terzo Rinanscimento - Linguaggi della sensibilità ibrida"

Il Castello Normanno di Aci Castello, luogo magico e di grande valore storico, a partire dal 17 luglio ospita la collettiva Terzo Rinascimento. La rassegna, dopo il grande successo ottenuto a Palazzo Ducale di Urbino, prosegue il suo viaggio in Sicilia. Il progetto, concepito da Famiglia Margini e realizzato in collaborazione con Ácaos, Galleria civica d’arte contemporanea di Aci Castello, si muove nella logica di una vera e propria investigazione creativo-sperimentale, utopica e marginale. A racchiudere il senso della rassegna la frase Il Bello è contaminazione? Salviamo l’umanità da se stessa, esortazione che sollecita gli artisti di Terzo Rinascimento a ritrovare il senso dell’esistere attraverso percorsi di “devianza” e a muoversi in avanscoperta verso la riqualificazione dei valori di Bello e Buono.

Ancient Castle On the SeaGalleria Civica d’Arte Contemporanea, Comune di Aci Castello (Catania)Contemporary Art Gallery, Municipality of Aci Castello (Italy) direttore Carmelo Strano


COMUNICATO STAMPA

TERZO RINASCIMENTOLinguaggi della sensibilità ibrida

Mostra a cura diAngelo Cruciani, Carmelo Strano, Grace Zanotto 

sabato, 17 luglio 2010 alle ore18,30
vernissage della rassegna e cerimonia inaugurale di  ACAOS




Artisti PARTECIPANTIVeronica BELLEI, Fabrizio BELLOMO, Emanuele BENEDETTI, Alda CASAL, Paolo CASSARÀ, Michele CIACCIOFERA, Francesco DI LUCA, ERON, Juan ESPERANZA , Andrea FRANCOLINO, Luigi GALASSO, Maurizio GALIMBERTI, Fabrizio GARGHETTI, Fabio INVERNI, Nera KELAVA, Wilma KUN, Giuseppe MASTROMATTEO, Gamal MELEKA, Salvatore MELILLO, Beatrice MORABITO, Claudio ONORATO, Max PAPESCHI, Lia PASCANIUC, Erika PATRIGNANI, Luca REFFO, Jorge ROMEO, Ruggero ROSFER, Alberto SCODRO, Fratelli SCUOTTO, Gabor SZOKE, Anan TZUCKERMAN, Marilena VITA, Christian ZANOTTO, Massimo ZERBINI 

IL LUOGOLa mostra viene allestita nelle sedi di  , a partire dal castello normanno (XI secolo) per proseguire nei saloni del limitrofo palazzo Russo, anch’esso sotto tutela. Il maniero si erge a strapiombo sul mare, e si affaccia da una parte verso l’Africa e dall’altro verso l’Etna. Proprio ad Aci Castello sono presenti vulcaniti formatesi in ambiente sottomarino 500 o 600 mila anni fa. Non a caso si parla di “Golfo preetneo”, esaltato anche dai “Pillows” (blocchi lavici sferici a cuscino). Nel castello è allestito un museo civico etnopaleontologico. Il contesto racconta di miti (i faraglioni scagliati da Polifemo contro Ulisse e i suoi) e di storia letteraria: Aci Trezza, dove Verga ambientò i Malavoglia; la Casa del Nespolo conserva reperti etnoantropologici e materiali fotografici del film “La terra trema” nel quale Luchino Visconti, nel 1947, raccontò le vicende del romanzo.
LA MOSTRAUna positiva e stimolante provocazione che viene dalla Sicilia: è tempo di terzo rinascimento. Non si tratta della rinascita della cultura classica per come essa è stata recuperata nei secoli. Oggi c’è poco da recuperare, dal momento che la società scorre in un flusso continuo, travolge e stravolge ogni cultura, assembla le cose più diverse: Quale rinascita allora? La rinascita della sensibilità, che quasi si è annullata; la rinascita della passione, dei sentimenti, dell’energia espressiva; rinascita dei valori etici e morali; rinascita del rispetto degli altri. Certo, questo significa rinascita di clima culturale attivo e non passivo, di fermenti di idee, di vitalità. I circa 40 artisti che espongono sono pienamente sintonizzati su quest’onda di sensibilità che avvertono e praticano, nel campo espressivo, con i mezzi e le poetiche più diverse. Sicché il visitatore, oltre ad essere sentimentalmente provocato, non ha occasioni di noia. Le poetiche degli artisti vanno dal realismo, al surrealismo, al mistilinguaggio, all’arte comunicazionale, all’influenza del social network (VERONICA BELLEI), alla performance diventata opera fotografica (MARILENA VITA), alla satira sociale (MAX PAPESCHI), all’espressionismo di impegno sociale (MICHELE CIACCIOFERA), al piglio mitologico-narrativo di ALDA CASAL che dedica la sua opera in alcantara di sei metri di larghezza ai “Giardini di Sicilia.
Terzo Rinascimento: una possibilità di evoluzione del linguaggio artistico, espressa da una rosa di artisti di oggi che, con vari mezzi espressivi, cercano di ritrovare il senso dell’esistere. Sono creativi che, attraverso percorsi di “devianza”, rispecchiano l’esigenza di spingersi in avanscoperta verso la riqualificazione dei valori di Bello e Buono. Valori morfologicamente e concettualmente camaleontici, poiché insistono nella contaminazione originata dalle stratificazioni di migranti. I valori di Bello e Buono, e la loro matrice greca, trovano in Sicilia il terreno naturale e diventano poli magnetici del flusso d’energia appartenente a un triangolo di terra fra i mari il cui simbolo è la Trinacria, ricca di  linguaggi dinamici e di innesti culturali. Un progetto nomade per costituzione e itinerante (proseguirà in altre città anche straniere). Le opere in mostra provocano verso il principio della partecipazione, anche in senso sociale, capace di “far sgorgare intrecci energetici e sinergici e capace di dischiudere le porte dell’altrove. Solo il coraggio dell’avanscoperta (avanguardia?) potrà seminare l’utopia di un accordo ancora possibile con il pianeta Terra e fra i suoi popoli”. 




Catalogo in mostra
Una collaborazione tra 
Organizzazione Famiglia Margini

www.famigliamargini.com famigliamargini@gmail.com tel.0255199449 
e la Galleria Civica di Aci Castello
Piazza Castello, Castello Normanno, Aci Castello (Catania)  Via Savoia 32 (palazzo Russo)tel. 095 271026 (Cristina Valastro)www.acaosgallery.com        segr.: info@acaosgallery.com    direzione: dir@acaosgallery.com

UFFICIO STAMPA

Gabriella Finocchiaro (Comune di Aci Castello)gabriellafinocchiaro@tiscali.it  3468079821
Ada Tullo – tulloada@hotmail.it; 349_2674900

mostra è aperta al pubblico dal 18 luglio al 30 ottobre 2010 ORARIO: dal martedì alla domenica (festivi inclusi) dalle 9.00 alle 13,00 e dalle 16,00 alle 20,00


Copyright © 2006-2013 by ArtSlant, Inc. All images and content remain the © of their rightful owners.